Giulio Ferrari Riserva del Fondatore Ferrari 2007


Bottiglia: 150 €

Bicchiere:

Denominazione: TRENTO DOC

Cantina: Ferrari

Annata: 2007

Vitigno: Chardonnay

Colore: Bianco

Alcool: 12.5%


Acidità: 

Affinamento:

Fruttato: 

Corpo: 

Dolcezza: 

Tannino: 

Punteggio: 

Caratteristiche speciali  Convenzionale

Abbinamento AperitivoCarni BiancheCucina EtnicaDopocenaPescePesce CrudoSalumi e Formaggi


Nazione:  Italia

Regione:  Trentino

Zona:  TRENTO

Volume:  75 CL


Descrizione

Il Trento Spumante Brut Riserva del Fondatore Giulio Ferrari è una bollicina che rappresenta l’arte spumantistica italiana, fondata proprio dal maestro Giulio ad inizio Novecento e proseguita anni dopo con la stessa dedizione dalla famiglia Lunelli. Siamo nel 1972 quando Mauro Lunelli decide di produrre un Metodo Classico insolito. Non disse nulla alla sua famiglia e otto anni più tardi presentò la bottiglia, la quale riscosse tanto successo al punto da crearne una dedicata appositamente al maestro fondatore delle bollicine. Così nacque uno dei più prestigiosi e blasonati spumanti al mondo, che, proprio grazie alla sua storia e alla sua fama, si è ritagliato un posto nell’olimpo dei re delle bolle. Siamo di fronte a qualcosa di straordinario, ad una eccellenza in grado di sfidare il tempo, una leggenda in forma liquida che simboleggia, non soltanto un terroir, ma una tipologia. È quello che possiamo definire il padre di tutte le bollicine italiane. Giulio Ferrari Riserva del Fondatore è ottenuto da sole uve Chardonnay che provengono dal Maso Pianizza, il più antico e prestigioso cru della cantina, posto tra i 500 e 600 metri di altitudine. La vinificazione prevede l’utilizzo delle uve accuratamente selezionate e fatte fermentare in tini di acciaio; in seguito avviene la rifermentazione in bottiglia del mosto attraverso una sapiente gestione, frutto del tempo, nel coltivare al meglio i lieviti da impiegare nei propri vino. La maturazione si svolge sui lieviti per 10 anni, in cui il vino si arricchisce di aromi complessi e preziosi e di un gusto unico e raro. Durante questo lungo riposo avviene la nobile pratica del remuage in modo tale da far depositare verso il tappo della bottiglia il sedimento, che verrà espulso con la sboccatura. L’ultima fase prevede l’aggiunta del liqueur d’expédition, ricetta segreta nonché cifra stilistica e simbolica di ogni cantina.